MOGGI DA GURU DEL CALCIO A …

Dodici ore dopo l’intervista dell’ex D.g. della Juventus a Ballarò,

ho la certezza che il mondo che ci circonda sia notevolmente malato.

 

Ciò non scaturisce dall’intervista bensì dai commenti.

 

La gravità della malattia è tale quanto maggiori sono i commenti che

si sono sprecati e si sprecheranno.

 

MA VI RENDETE CONTO DI CHI STIAMO PARLANDO ?

 

Il Luciano Moggi risulta essere colui che da qualche decennio lavora nel mondo

del calcio, mondo che lo ha fatto crescere sotto tutti i punti di vista, mondo che

lo ha coccolato e glorificato per le Sue abilità e successi, mondo che lo ha

accolto e insignito delle massime onorificenze, mondo che si è auto-alimentato

con tutta questa serie di cose.

 

MA QUALCUNO HA MAI FATTO UN’ANALISI DI CODESTO MONDO?

 

Nel cosiddetto mondo del calcio troviamo davvero di tutto, socialmente parlando possiamo

definirlo la culla e la pattumiera, luogo ove cani e porci si arricchiscono e fiori profumati appassiscono, entità che si auto-elegge a religione, alimentando categorie tra le più

disperate di avventurieri arricchiti ed intellettuali disoccupati.

Ma senza perderci in troppi giri di parole siamo daccordo sul fatto che è uno

spaccato della società in cui viviamo? Spaccato che però guarda caso si fonda

su qualcosa di concreto, che per l’appunto è il GIUOCO DEL PALLONE,

che implica necessariamente la presenza di soggetti atletici e convinti che svolgano

la funzione primaria e cioè quella di CALCIATORI.

ECCO, proprio costoro sono alla base di tutto, ma chi sono COSTORO ?

 

Sono troppo offensivo definirli ragazzotti ignoranti, privi di una cultura se non elementare,

già miliardari con la ferrari a 20 anni, con un solo scopo nella vita e cioè dar calci ad un

pallone?

NON CREDO PROPRIO D’ESSER OFFENSIVO !

 

E non è un caso che dietro a questa moltitudine di soggetti che passano la prima metà

della loro vita, cioè quella infantile ed adolescenziale, … a correre dietro ad un pallore

tra quattro rette bianche di gesso che sin incontrano a formare un rettangolo, sia nato

un sottobosco di altri soggetti, molti dei quali ex-calciatori, che si profittano dell’ignoranza diffusa e dell’infantilismo rimasto tale nei decenni, spesso anche ed ancora in loro stessi, ma che grazie alle esperienze fatte, alle conoscenze mantenute, al lavoro per così dire svolto in

questo mondo e si eleggono a fautori del buon funzionamento e a vicenda l’un con l’altro si osannano, si glorificano, si incorniciano sulle pareti del successo. A turno oltretutto

fanno e disfano, accendono e spengono, comandano e si fanno comandare.

 

TUTTO CIO’ PREMESSO, dal titolo si può desumere con quale soggetto abbiamo a che fare, un soggetto che rappresenta in toto la descrizione sopra esposta, un soggetto che è stato assalito da una serie incredibile di accuse e che consapevole dell’accaduto ha pensato bene ieri sera di andare in TV ad eleggersi a cristo degli sprovveduti.

 

Se l’analisi sopra fatta non è errata, se quello che cincischiando ci ha raccontato a suo modo, dell’accadimento dei fatti, se il livello culturale dimostrato risulta essere quello per davvero … beh.. beh.. beh.. temo proprio che costui non si immagini davvero quello che fornitori di edicole hanno montato sul suo conto, e per assurdo ha reiterato rispetto e complimento proprio a tale categoria che non ha fatto altro che gettare fango e sputare sentenze sulla base di proprie ELUCUBRAZIONI ed UTOPIE di perdenti e vittimisti.

 

Stupirsi di cotanta isteria è normale, scandalizzarsi per la patetica scenetta messa in atto dal Luciano, è altrettanto normale, come lo sarebbe il contrario…

ADESSO COME ADESSO TUTTO è LECITO E ALTRETTANTO ILLECITO…

Questa è la gravità delle cose.

Da un lato chi crocifigge mesi prima di ipotetiche sentenze, da vedere se di condanna,

dall’altro lato chi è obbligato a scaricare il fardello perchè, e mi sembra giusto, se

lontanamente possa configurarsi un reato, a sto punto è giusto che se i bassotti erano sette,

sette dovranno pagare… non che il più grasso, basso, brutto e ciula paga per tutti !!!!

 

Alla prossima puntata di questa tele – fanta – novelas…

 

Strano che non si giudichino coloro che i propri reati non li rinnegano anzi ce li ricordano oramai da 2 mesi sui propri giornali…. con repliche alla nausea di intercettazioni ottenute illegalmente e pubblicate illecitamente, nonchè violazioni di svariata natura e gravità—-

 

Che volete farci… stanno dettando ai giudici le sentenze… non hanno tempo di rispondere

di reati infamanti ed innegabili. LORO ! BEATI LORO !!!!!

 

L’unica speranza che ci rimane è di finire come l’Argentina, godrò nel vederli mendicare

per strada come fiorello e mike… anche perchè nella vita non si hanno certezze assolute e bisogna stare molto attenti a maneggiare il giochino dato che sino a quando va bene ci si salva ma il giorno che il giochino si rompe potrebbe ritorcersi contro….

di solito si usa dire….

CHI DI INTERCETTAZIONE FERISCE….. DI INTERCETTAZIONE PERISCHE !!!

NON FARE AD ALTRI CIO’ CHE MAI VORRESTI FOSSE FATTO A TE….

CHI LA FA….L’ASPETTI….

banda degli onesti, giornalai e mandanti neroazzurri…siete proprio certi di non avere

S C H E L E T R I   NEGLI   ARMADI….????

starete gongolando….ma ricordate che sansone ve l’ha giurata….

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.