20 GIUGNO 2007 – REUTERS – FALSO IN BILANCIO – INTER E MILAN INDAGATE

Oggetto:  ELENCO DESTINATARI
A: calcio@qsvs.it, calcio@tuttosport.com, canale5@mediaset.it, diretta@deejay.it, direttore@lapadania.net, fabio.ravezzani@telelombardia.it, gol@rcs.it, ildirettore@ilfoglio.it, info@antenna3.it, info@ilsole24ore.com, infor101@r101.it, larepubblica@repubblica.it, lettere@lastampa.it, ltornari@rtl.it, news@radiomontecarlo.net, posta@tuttosport.com, redazione.milano@ilgiorno.it, redazione@ilgiornale.it, redazione@libero-news.it, redazionetg4@mediaset.it, segreteria.direttore@ilsole24ore.com, segreteria@ilgiornale.it, ufficiostampa@deejay.it, vzucconi@aol.com
CC:

figc.legale@figc.it, figc.presidenza@figc.it, juventus@juventus.com, portaaporta@rai.it, posta@giulemanidallajuve.com, press@figc.it, info@j1897.com, info@juventus.com, segregen@lega-calcio.it, sport@spettacolo.beniculturali.it, studio@vintieassociati.com, utopista@radio24.it, ‘al vostro’ alvostroposto@radio24.it

 

Oggetto: COMPLIMENTI…. PER IL GIUSTO RILIEVO DATO, DAVVERO UN ESEMPIO…..
… DI ONESTA’ ED INTEGERRIMA NONCHE’ DEONTOLOGICA PROFESSIONALITA’.
PENSARE CHE ALLE MILLANTERIE DI LUCIANO MOGGI,
ESCLUSIVAMENTE DA BAR DELLO SPORT POST-CAMPARI COL BIANCO, AVEVATE DATO PIU’ ENFASI CHE ALL’11 SETTEMBRE.
 
Ieri pomeriggio, Reuters, 
ha battuto la seguente notizia, poi approfondita da altri operatori on line del settore, riassumibile come segue:
CALCIO, FALSI IN BILANCIO, 2003 – 2006 INDAGATI MORATTI,
GALLIANI, ed altri dirigenti minori.
FALSO IN BILANCIO CHE HA PERMESSO DI SOPPERIRE ALLA MANCANZA DEI REQUISITI INDISPENSABILI ALL’ISCRIZIONE AI CAMPIONATI ITALIANI DI CALCIO, per inteso la serie A, quella casualmente sponsorizzata da Tim e Telecom. annualità sotto inchiesta quelle durante le quali sempre casualmente uno dei due, er’zio Fester, era a capo di tutto il circo calcistico ed il disinteressanto proprietario a capo di quello mediatico,
ma non solo, aveva appena preso il mio voto per farsi la legge a modifica del reato suddetto. FOLLIE SOLO ITALIANE ?
BAH, C’è IL PERICOLO CHE SIA TALI CHE PUR DI NON AMMETTERLE, POTREBBERO RIENTRARE IN QUELLA TERRIBILE ‘NORMALITA” PROPRIA DELL’ITALIA DELLA 2’ REPUBBLICA.
 
A sostenere le suddette gravi accuse dopo approfondite indagini sono il P.M. Carlo Nocerino e l’istitiuto di vigilanza COVISOC.
L’ignoranza che contraddistingue la vita di tutti noi potrebbe farci passare in secondo piano il fatto che si configurano, oltre all’ imparagonabile per gravità, reato di natura sportiva, non lievi reati penali e non dimentichiamoci di quelli fiscali, dato che se si aggiustano i bilanci giocando sulle plusvalenze,
è prevista una adeguata tassazione al riguardo che sarebbe curioso capire se è stata pagata.
Ne dubito, sappiamo bene tutti che a pagare sono i coglioni come il sottoscritto e qualche altro milione di pecore bianche e pure nere.
Non mi stupirei affatto che, anche in questo caso, come già successo per passaportopoli etc.. l’insabbiamento dapprima giornalistik-mediatico e successivamente fantapolitico, risolva sporche faccende, oltretutto attingendo ad un cosiddetto bel ‘pelo’ sullo stomaco, dato che ci sono personaggi in galera dalla scorsa estate, (e non per caso) un morto ‘suicida’, ADAMO BOVE, con familiari che attendono giustizia, e combricola varia, o meglio variopinta, con interpreti che predisponevano dossier illegali, fatti di intercettazioni, poi addirittura manipolate, intrusioni nella vita privata di tutti senza limiti, ma soprattutto di persone difficilmente da considerare estranee ai loro interessi finanziari e commerciali, ma visto l’argomento, soprattutto calcistico, personaggi come gli arbitri e guardialinee in attività, del campionato SERIA A ‘TIM’, (esempio De Santis), dirigenti di società di calcio avversarie (Juventus F.C.), società di procuratori (Gea), presidenti di banche di livello nazionale (Geronzi) ed altre sostenitrici del calcio dopato finanziariamente (Carraro), giornalisti non allineati e politici potenzialmente ostili…. etc… etc…. senza che questo abbia per l’appunto scalfito alcuno se non le vittime.
 
Curiosa questa Italia, dove l’assassino festeggia impunito ed il morto,
seppur tale, viene infamato ulteriormente,
grazie alla gogna mediatica connivente e complice.
 
Bravi!
Bel lavoro ragazzi!
L’ITALIA non vi dimenticherà!
 
P.S.:
coloro che per motivi ovviamente ‘salvaposto’ dovessero esser tentati di rispondere facendomi presente un loro effettivo rilievo al riguardo sui giornali di oggi, seppur ammorbidito con le ovvie risposte degli indagati che rassicurano tifosi e giornalai, faccio a mia volta presente presente e ricordo che ogni tanto bisognerebbe profittare della propria professione ed invece di giocare al solitario di windows aspettando i lanci delle agenzie per fantasticare ed enfatizzare su notizie più o meno importanti, dovreste fare una bella ricerca su Google e/o Wikipedia, digitando il nome dei persoggi oggetto delle inchieste della magistratura, potreste scoprire un mondo davvero sconosciuto fatto di omonimie preoccupanti, intrecci scomodi, complicità innegabili, o peggio di assoluti sconosciuti che però non possono esimersi da dare delle spiegazioni.
Certo se nessuno gliele chiede.
A chi mi sto riferendo?
A qualcuno che considerati gli incarichi ricoperti dovrebbe dimostrarci clinicamente che è possibile per un essere umano ricoprire 3 posti di grande potere e non usufruirne a vantaggio ne di uno ne dell’altro, per non dire di tutti e tre contemporaneamente.
Stavo pensando nello specifico ad un neo-sessantunenne, il sig.buora, che nonostante abbia spesso ricoperto e ricopra tutt’oggi posizioni di rilievo ha avuto spesso la fortuna di non suscitare stupore per gli incredibili, nonchè innegabilmente intrecciati ruoli di comando ricoperti contestualmente.
MAGIE SOLO ITALIANE ?
 
O PREOCCUPANTI CONNIVENZE ?
 
DIMENTICAVO:
faccio un complimento davvero sincero per quei giornalai che oggi con tempismo ci ricordano l’inizio del processo Gea, sottolineando come,
fossero gli unici imputati, la famiglia Moggi sia ben disposta sul patibolo.
 
Sapete qual’è la Vs. sfiga onestuomini ?
 
CHE IL TEMPO SARA’ GALANTUOMO !
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.